“Con te e senza di te. Una nuova visione delle relazioni umane” è una lettura filosofica e spirituale che ti porta a riflettere sul tema dell’amore. Osho, mistico e guru indiano, ti racconta il suo pensiero riguardo l’amore e le relazioni, spiegandoti che l’amore non è nè bisogno, nè una dipendenza ma che l’amore vero è libertà, è accettazione incondizionata, è desiderare solo che l’altro sia felice. Questo libro ti spiega come il dover rispondere alle aspettative che il partner ripone su di te o pretendere che l’altro faccia ciò che vuoi tu è ciò che uccide l’amore vero. Ti consiglio “Con te e senza di te” se vuoi vivere una relazione d’amore in cui ti senti libera ed amata per ciò che sei veramente.

 

contesenzadite

Salva

 

Autore: Oshofacebook
Casa Editrice
: Rizzoli

Salva

 

Formato: Cartaceo
Anno: Gennaio 2009
Pagine: 349

Prezzo: € 13,00

macrolibrarsi

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Formato: Kindle
Anno: Settembre 2011
Pagine: 180

Prezzo: € 6,99

amazon

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

 

INDICE DEL LIBRO
  1. L’amore
    – Sdolcinature
    – Il reale e l’irreale: il primo passo
    – I meriti dell’egoismo
    – I due tipi d’amore
    – Il vero amore
    – Un inferno da attraversare
    – Alcuni interrogativi di fondo
  2. Dalla relazione al relazionarsi
    – Una luna di miele che non ha fine
    – Dalla lussuria all’amore e all’amare
    – Lasciate che vi sia spazio…
    – Il koan della relazione
    – Alcune domande chiave
  3. Libertà
    – Tabula rasa
    – La schiavitù fondamentale
    – Attento ai papi
    – C’è vita dopo il sesso?
    – Ci vuole un villaggio
    – Domande e risposte
  4. La solitudine è la tua natura
    – Stranieri a noi stessi
    – Solitario ed eletto
    – Il leone e le pecore
    – Altri interrogativi
  5. Un ammonimento, due donne e un monaco
    – Un racconto Zen
    – Epilogo: Abbracciare il paradosso
    – Un nuovo inizio: non evitare le contraddizioni

 

APPROFONDIMENTI

“L’amore è stato censurato dalla chiesa e tenuto sotto controllo dalle forze politiche: sono state impartite delle regole, dei clichè, mentre l’amore andrebbe sperimentato in libertà, senza renderlo prigioniero dei diversi tabù.”
Recensione (sololibri.net)

Per amare qualcuno bisogna prima amare se stessi. Classica frase che ripetono in molti. Non c’era bisogno di Osho per arrivarci. Ma sapete qual è la novità in questo libro? Che finalmente qualcuno è stato in grado di spiegarmi anche PERCHE’ per amare qualcuno bisogna prima amare se stessi.”
Recensione (booksandlifestyle.it)

“Dal punto di vista di Osho, ognuno dovrebbe imparare a sentirsi bene con la propria solitudine (che non va né interpretata né vissuta negativamente, altrimenti diventa isolamento) per riuscire ad amarsi, a trovare una spiritualità, per stare bene e in armonia con se stessi e di conseguenza, poi, con gli altri.
Recensione (frascafresca.wordpress.com)

 

 

CITAZIONI

“Per una relazione è necessaria sia l’intimità che la lontananza; infatti in una relazione viva esiste sempre lo stare vicini e l’allontanarsi: avvicinarsi e allontanarsi senza distruggere le rispettive individualità.”

“Soltanto dopo essere entrato in sintonia con te stesso, puoi metterti in relazione: allora relazionarsi porterà molta gioia ad entrambi, perché non nasce dalla paura. Una volta trovata la tua solitudine, puoi creare, coinvolgerti in tutto cio’ che desideri, perchè tale coinvolgimento non sarà più una fuga da te stesso. Adesso sarà una tua espressione, la manifestazione del tuo potenziale.”

“L’ego e l’amore non possono esistere insieme. Sono come la luce e l’oscurità: quando viene la luce, l’oscurità si dissolve. Se ami te stesso, ti sorprenderai: l’amore per se stessi implica la scomparsa del sé. Nell’amore per se stessi non esiste mai un sé. Questo è il paradosso: l’amore per se stessi è totale assenza di sé. Non è egocentrismo; perché ogni volta che esiste la luce non c’è alcuna oscurità, e ogni volta che esiste amore non c’è alcun sé.”

“La meditazione è la fonte dentro di te da cui scaturisce la gioia, e da lì inizia poi a straripare. Solo se hai gioia a sufficienza da condividere, solo in questo caso il tuo amore sarà un appagamento. Se non hai nessuna gioia da condividere, il tuo amore sarà faticoso, qualcosa che ti esaurisce e ti esaspera, qualcosa di noioso. […]   La meditazione è l’arte di vivere con se stessi. Non è altro che questo: l’arte di essere gioiosamente soli. […] La meditazione non è altro che godere della tua meravigliosa solitudine. Celebrare se setessi: ecco l’essenza della meditazione. […] Per questo le persone sono sempre alla ricerca di compagnia. Non riescono a stare con se stesse; vogliono stare con gli altri. La gente è alla ricerca di una forma qualsiasi di compagnia; pur di evitare la propria compagnia, qualsiasi cosa andrà bene.”

“Lasciamelo ripetere: quando non hai amore e chiedi all’altro di dartelo, sei un mendicante. E l’altro chiede a te di darglielo. Ebbene, due mendicanti che tendono le mani l’uno di fronte all’altro, ed entrambi sperano che l’altro abbia amore. Ovviamente entrambi alla fine si sentiranno sconfitti, entrambi si sentiranno ingannati.
[…] Anche l’altro si sente ingannato, perché a sua volta sperava che l’amore fluisse da te. Entrambi speravate che l’amore sarebbe fluito dall’altro, e ne eravate entrambi privi. Come sarebbe potuto nascere l’amore? Al massimo potevate essere miserabili insieme. Prima eravate infelici da soli, separati, ora potete esserlo insieme. E ricorda, quando due persone sono infelici insieme, non si tratta di una semplice addizione, ma di una moltiplicazione. Da solo ti sentiti frustrato, ora vi sentite frustrati insieme. Di buono in questo c’è che ora puoi gettare la responsabilità sull’altro.”

“L’amore è una gioia che straripa. Se sei annoiato con te stesso che gioia protrai mai condividere con l’altro? […] Come puoi dare se non hai? E come puoi traboccare se sei vuoto?. L’amore non è bisogno, l’amore è un traboccare: quando possiedi più di quanto hai bisogno, solo allora puoi dare. L’amore è un lusso. E’ abbondanza. Significa possedere così tanta vita che non sai più cosa farne, quindi la condividi. Significa avere nel cuore infinite melodie da cantare; che qualcuno ascolti o no è irrilevante. Anche se nessuno ascolta, devi comunque cantare, devi danzare la tua danza.”

“Come prima cosa, medita, sii estatico, in seguito sorgerà spontaneamente un amore straripante. A quel punto essere con gli altri è bello, ed è altrettanto bello essere soli; e in quel caso è anche semplice: tu non dipendi dagli altri e non rendi gli altri dipendenti da te. Allora si tratta sempre di amicizia, di vera amicizia; non diventa mai una relazione, è sempre un essere in rapporto. Ti rapporti all’altro, ma non crei mai un matrimonio. Il matrimonio è sempre frutto della paura, essere in rapporto scaturisce dall’amore.
Siete in rapporto: finchè le cose scorrono è qualcosa di bello che condividete. E se vedete che è venuto il momento di lasciarsi, poiché i vostri sentieri giungono a un crocevia e prendono strade diverse, vi salutate con profonda gratitudine per tutto ciò che avete rappresentato l’uno per l’altro, per tutte le gioie e tutti i piaceri e tutti i bellissimi momenti che avete condiviso… e vi separate semplicemente, senza infelicità, senza dolore.
Nessuno potrà mai garantire che due persone saranno felici di stare insieme per sempre, perché le persone cambiano. Quando incontri una donna, è una persona e altrettanto vale per te. Dopo dieci anni tu sarai un’altra persona e altrettanto sarà lei. Siete simili a un fiume: l’acqua scorre continuamente. Le persone che si erano innamorate non esistono più, entrambe sono scomparse. Ebbene, a quel punto possono restare aggrappate a una promessa fatta da qualcun altro: nessuno dei due individui attuali ha mai fatto una promessa simile!”

“Coloro che amano si sentono riconoscenti per il fatto che il loro amore sia stato accettato. Si sentono riconoscenti perché erano così colmi di energia che avevano bisogno di qualcuno in cui riversarla. Quando un fiore sboccia e dona la sua fragranza al vento, si sente grato al vento perchè la fragranza gravava sempre più intensamente su se stesso.”

“Chi afferma che la vita non ha alcun significato, che non vale la pena di viverla, non ha mai conosciuto l’amore. Parlando così, dimostra che la sua è stata una vita priva d’amore.
Lascia che ci sia dolore, abbandonati a questa sofferenza. Passa attraverso questa notte oscura e finirai per incontrare un’alba meravigliosa. Solo dal ventre della notte oscura il sole puo’ innalzarsi. Il mattino puo’ arrivare solo attraverso il buio della notte.”

“L’amore lascia posto alla libertà; non solo le lascia posto, la rafforza. Qualunque cosa distrugga la libertà non è amore. Deve trattarsi di altro, perchè amore e libertà vanno a braccetto, sono due ali dello stesso gabbiano.[…] Le persone mature in amore si aiutano a essere libere, si aiutano l’un l’altra a distruggere ogni tipo di legame.
E quando l’amore fluisce nella libertà c’è bellezza. Quando l’amore fluisce nella dipendenza c’è bruttezza.
Ricorda, la libertà è un valore più alto dell’amore. Quindi se l’amore distrugge la libertà, non ha alcun valore.”

“Ci sono due tipi di amore: l’amore-bisogno e l’amore-dono. La distinzione è significativa e dev’essere compresa. L’amore bisogno o l’amore carenza dipende dall’altro, è amore immaturo. Tu usi l’altro, lo usi come mezzo: sfrutti, manipoli, domini. In quesot modo l’altro è reso succube, viene praticamente distrutto; ma anche l’altro fa esattamente la stessa cosa. tenta di manipolarti, di dominarti, di possederti, di usarti. Usare un altro essere umano non ha niente a che fare con l’amore: sembra amore ma è una moneta falsa. Eppure questo è ciò che accade al 99% delal gente perchè la prima lezione d’amore la impari nella tua infanzia… milioni di persone rimangono infantili per tutta la vita, non crescono mai. Invecchiano, ma nella loro mente non crescono mai, la loro psicologia rimane infantile, immatura. Hanno sempre bisogno dì amore. Sono sempre affamate di amore, lo bramano com il cibo. L’uomo matura nel momento in cui comincia ad amare piuttosto che avere bisogno. Comincia a traboccare, a condividere, comincia a donare. La differenza è fondamentale. […] In questo caso l’amore non è dipendente, e tu puoi amare che l’altro ci sia o no. In questo caso l’amore non è una relazione, è uno stato dell’essere. Ebbene questo è il paradosso: coloro che si innamorano non hanno amore, ecco perchè si innamorano. E poichè non hanno amore non possono darne. E ancora una cosa: una persona immatura si innamora semore di un’altra persona innamtura, perchè parlano la stessa lingua. Una persona matura ama una persona matura. Puoi continuare a cambiare marito o moglie mille volte, troverai lo stesso tpo di persona e la stessa miseria ripetuta in forme diverse, ma la stessa miseria ripetuta è praticamente la stessa cosa. […] Se l’amore distrugge la libertà allora non ha alcun valore.

 

Video di Approfondimento
Estratti del libro “Con te e senza di te”
Durata 3′:06”

 

 

Con Te e Senza di Te
Una Nuova Visione delle Relazioni Umane

contesenzadite

Autore: Osho
Editore: Rizzoli
Pagine: 360 (180 Kindle)


Cartaceo: € 13,00

macrolibrarsi

 

Kindle: € 7,99
amazon

Salva

Salva

 

 

 

 

 

Salva

Salva