“L’ho lasciato dopo tanti anni. Ora provo tanta rabbia e delusione. Come gestirla e ritrovare finalmente la serenità?”

Quando finisce una storia d’amore durata tanti anni, sia che sia tu ad aver lasciato sia che sia tu ad essere stata lasciata, è proprio un duro colpo, molto simile ad un lutto. E come ogni lutto per superarlo va elaborato:

Le emozioni, come la rabbia, sono, quindi, un passaggio obbligato per superare in modo sano la rottura di questa relazione.

Reprimere tali emozioni, controllarle, serve solo a fuggire dalla realtà, mettere i problemi sotto il tappeto per poi dover affrontare nel futuro una bella gastrite cronica o problemi con altri uomini. Tanto vale affrontare la rabbia e farsela amica.

La rabbia è come una pianta bellissima ma dalle spine velenose, se ti punge, ti avvelena e ti mangia dentro, ma se saprai coglierla in modo attento e con rispetto, dalla sua bellezza e profumo potrai imparare ad essere una donna piu’ sicura di te, piu’ saggia e sarai nuovamente pronta ad amare e farti amare nel modo migliore per te.

 

Ecco cosa puoi fare per superare questa situazione:

1. Stacca il cervello e limitati a sentire.

Non cercare motivazioni causa-effetto sul perchè ora ti senti arrabbiata: “Es. sono arrabbiata perchè lui mi ha fatto questo e quello”. Non rimurginare, non darti spiegazioni, rischi solo di colpevolizzare lui, colpevolizzare te, accumulare rancore ed ulteriore rabbia.

Lascia perdere, ti fai solo ulteriormente del male. Le analisi e le riflessioni lasciale ad un un momento successivo, quando ti sarai liberata dalle emozioni negative e quindi, sarai piu’ lucida ed obiettiva.

Ora concentrati solo sulle sensazioni che senti senza farti troppe domande.

Per staccare il cervello ti viene incontro l’Automassaggio, il Respiro Consapevole e le Meditazioni Sonore.

 

 

2. Esprimi liberamente la tua rabbia

La rabbia è un’energia, non è né positiva né negativa. Non va scaricata in modo aggressivo sul primo che ti passa davanti ma nemmeno repressa, a meno che tu non voglia un fegato nuovo.

La rabbia se gestita bene ti aiuta a trovare dentro di te la determinazione, il coraggio, l’assertività, il rispetto per te stessa, il saper dire di no a ciò che non ti va.

Usa il tuo corpo per sfogarla: corri, pratica sport, iscriviti ad un corso di Kickboxing o di danza africana. Oppure se vuoi unire l’aspetto corporeo con quello terapeutico puoi provare la Bioenergetica  o la Gestalt.

 

3. Trasforma la rabbia in perdono

Una volta espressa la tua rabbia, è necessario guarire il tuo cuore. E per farlo c’è solo una medicina che funziona: il perdono.

Il perdono vero, non quello dato tanto per dare. Non ti sto dicendo di perdonare il tuo ex ma di perdonare te stessa.

Perdonare te stessa per non essere riuscita a gestire questa storia, perdonare te stessa per avergli permesso di farti soffrire, perdonare te stessa per esserti illusa di un futuro insieme che si è rivelato una delusione ecc..

Perdonare te stessa ti aiuterà a perdonare lui.

Attraverso il perdono puoi anche riuscire a sviluppare gratitudine. Se siete stati fidanzati a lungo ci sarà un motivo. Ora è normale che tu vedi tutto nero e solo le cose brutte ma tutti questi anni insieme non sono stati tempo perso, nel bene o nel male vi siete amati e ognuno di voi ha insegnato qualcosa all’altro. Sii grata per questo.

Quando il processo rottura-rabbia-liberazione emozioni-accettazione-perdono-gratitudine avviene, tu sei pronta nuovamente ad amare senza nessuna paura di soffrire più perchè sarai guarita veramente dalla ferita che hai nel cuore.

Per perdonare bisogna prima accettare ciò che ti è successo. Ti viene in aiuto lo Psicodramma, la Psicomagia e lo Sciamanesimo Femminile.

Se vuoi trovare subito un pò di pace ascolta questa meditazione guidata che ha lo scopo di guarire il tuo cuore dalla rabbia e dal dolore per trasformare la loro energia in perdono.

So che sono cose difficili quelle che ti ho suggerito di fare, ma impegnati a farle… l’amore è impegnativo. E prima di tutto devi impegnarti ad amare te stessa.

 

 

 

lisagiacomeldomande2Hai una domanda, un dubbio, un qualche cosa che vorresti chiarire? Lascia qui sotto la tua richiesta, o ciò su cui vuoi essere aiutata e sarà sempre un piacere per me risponderti.