“Contatto con la tua bellezza. La tua bellezza si nasconde dietro di te...” è un libro che ti spiega come esprimere la tua vera bellezza, ritrovando l’armonia dentro di te. Eija Tarkiainen, naturopata, ti descrive come gli inestetismi estetici non siano altro che degi squilibri psicofisici da ascoltare, comprendere e non da nascondere ed eliminare. Questa lettura ti invita a riflettere su come la bellezza sia sinonimo di salute ed espressione dell’anima, dell’essere, piuttosto che dell’apparire. Ti consiglio “Contatto con la tua bellezza” se ti vedi brutta e piena di difetti.

 

contattobellezza

Salva

 

Autore: Eija Tarkiainen
Casa Editrice: Edizioni Sì – Studi interiori

 

Formato: Cartaceo
Anno: Aprile 2009
Pagine: 104

Prezzo: € 9,50

macrolibrarsi

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

 

 

INDICE DEL LIBRO

Prefazione

Introduzione

  1. Riflessioni sulla bellezza
    – La bellezza dell’anima e la bellezza del corpo: due aspetti diversi della stessa realtà
    – Perchè la bellezza commuove?
    – La visione olistica della bellezza
    – La bellezza abita negli occhi di chi guarda
    – La bellezza quale proprietà dell’oggetto
  2. Come riconoscere la vera bellezza
    – La bellezza come verità
    – L’illusione della bellezza quale fonte di felicità
    – Dal dualismo alla tripla separazione
    – La forza vitale: un bene inesauribile
    – Sensibilità sensoriale: la porta al piacere
    – La passione come cura di bellezza
  3. Come svelare la tua bellezza nascosta
    – Come nasce l’inestetismo
    – L’accettazione non è passività, bensì amore in azione
    – Elementi della bellezza: comunicazione attraverso i cinque, più un senso
    – Le tipologie secondo la Bioenergetica

Epilogo

 

 

CITAZIONI

L’armonia, l’ordine, la grazia, l’apertura, il calore e la bellezza delle forme risultano manifestazioni esteriori di uno stato di salute, di piacere e di passione interiore verso la vita. La bellezza e la grazia oggi per molti sono la meta a cui tendere con sforzo. La bellezza non è una via verso la felicità e la gioia; il piacere e la libertà di seguire la propria natura invece portano naturalmente alla bellezza e alla grazia anche nel corpo.

“Occuparsi della propria bellezza non significa instaurare una lotta per ottenere dei cambiamenti, né significa trascurarci in una totale passività.”

“Orientare i propri sforzi sul proprio aspetto per apparire più belli significa prendere in considerazione solo il corpo per adeguarlo, o meglio, sottometterlo, ai modelli esterni. E’ come se volessi dipingere i petali del narciso di lilla, perchè vanno di moda le violette. Non sarà mai una violetta, e la sua gialla solarità sarà nascosta. E se qualcuno, perchè ha obnubilato il proprio sguardo dall’andamento della moda e dagli ideali di bellezza, malauguratamente esprime ammirazione per la maschera di cui si è coperta, il povero narciso non si sente comunque amato nella sua essenza, ma resta ancora più attaccato ed identificato col suo aspetto esteriore costruito. Ormai da questo dipendono la sua felicità e la sua autostima.”

“Se crediamo che la vita sia una fatica, pesante, senza gioia, il nostro corpo lo esprime. Se nutriamo sentimenti di inadeguatezza, paura, di abbandono, di tradimento, il nostro corpo lo esprime. Il nostro corpo è in continua trasformazione, rimaneggiamento e cambiamento. Ogni evento interno si esprime attraverso il nostro corpo.
La bellezza è una questione di essere. Se siamo a contatto con la nostra natura, la nostra vera individualità esprimiamo naturalmente e spontaneamente la forma migliore di noi stessi. E allora, nel contempo, ci sentiamo belli, appariamo belli e siamo belli.”

“Un accanimento per la bellezza fisica ci fa perdere questo contatto con la nostra purezza originaria. Quando ci identifichiamo con la bellezza esteriore, subiamo un arresto nella nostra evoluzione personale, che non può che portare insoddisfazione e sofferenza. Se consacriamo la nostra vita alla ricerca della bellezza fisica, ci innamoriamo solo della parte carnale e trascuriamo gli altri aspetti di noi. Esprimiamo così una bellezza vuota, senza contenuto. E soprattutto senza contatto con ciò che anima il nostro corpo. Abbiamo di nuovo separato il corpo da ciò che lo anima. “

“Nell’estetica olistica non si combattono guerre, non si annienta il nemico, lo si accoglie come un ambasciatore che viene a consegnarci un messaggio importante. […] Il bello quale espressine di verità e di autenticità. […] Si viaggia quindi in antitesi rispetto allo sforzo di assomigliare agli ideali imposti dagli altri o, peggio, a un personaggio con cui ci si è identificati e a cui si vorrebbe assomigliare. Il disequilibrio nasce da un divario tra ciò che siamo nella nostra natura più profonda e ciò che esprimiamo. […] Se ci costringiamo in ideali e modelli che non ci appartengono, rompiamo l’armonia e l’equilibrio, e il nostro corpo, per fortuna, ce lo segnala. La bellezza nella visione olistica è sinonimo di salute, di piacere e di passione.”

“Riscoprendo l’armonia dentro di noi, il nostro corpo la esprimerà naturalmente. L’estetica naturopatica pone l’attenzione sulla ricerca della bellezza autentica, presente in ciascuno di noi, all’interno della quale l’inestetismo viene percepito come uno squilibrio psicofisico, da ascoltare, da comprendere e poi da armonizzare e trasformare senza lotta.”

“Può essere che attraverso l’ascolto del corpo e l’aumento della sua sensibilità, possiamo accedere alla nostra natura? Può essere che solo entrando profondamente nella materia, nel nostro corpo, attraverso le radici profonde e forti, possiamo tendere verso l’alto? Può essere che solo entrando nella nostra interiorità, nel nostro profondo sentire, piuttosto che nella periferia della mente fatta di pensieri ed emozioni, possiamo andare oltre la materia e diventare creatori del nostro vero progetto di vita?”

“La vita è impregnata di energia erotica. E’ la nostra società che ha tagliato fuori il nostro corpo e i nostri sensi e, facendo così, ha circoscritto e amputato la fonte inesauribile e colma di energia creativa che l’essere umano possiede. […] Ogni volta che siamo in contatto con la nostra natura e la esprimiamo, siamo anche carichi di energia erotica che, se non ci sono censure, si esprime e si percepisce anche nel corpo. Qualunque cosa facciamo con la passione, con la presenza totale perchè motivati dal nostro sentire, produce energia erotica, ben-essere e gioia. […] Anzi, nel negare il valore al corpo ora l’energia erotica viene fatta coincidere completamente ed esclusivamente con quella sessuale”

“Accettarsi per quello che si è non deve essere un operazione mentale, ma un’azione. Se ci accettiamo, ci diamo tutte le cure amorevoli di cui il nostro corpo necessita: l’alimentazione adeguata, il movimento, le cure estetiche, gli abiti che sentiamo rappresentare il nostro essere.”

“Quando una persona si muove con grazia, qualunque cosa faccia, crea intorno a sé un’atmosfera di sacralità.”

“Quando tutti gli aspetti di noi portano lo stesso messaggio: il corpo, le nostre movenze, il tono della voce, il contenuto delle parole e le nostre azioni, solo allora siamo nella nostra verità, nella nostra autenticità ed esprimiamo bellezza.”

 

 

ConTatto con la Tua Bellezza
La Tua Bellezza si Nasconde Dietro di Te…

contattobellezza

 

Autore: Eija Tarkiainen
Editore: Si – Studi Interiori
Pagine: 104

 


Cartaceo: € 9,50

macrolibrarsi

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

 

 

 

 

 

Salva

Salva